Monica Riva

Ruolo: Senior Counsel
Ufficio: Milano
Lingue: Inglese, Italiano

Monica Riva è Co-Head del dipartimento di Proprietà Intellettuale e svolge la sua attività professionale presso la sede di Milano.

Nella sua ventennale esperienza il lavoro di Monica si è sviluppato nei principali settori della proprietà industriale e intellettuale, quali brevetti, marchi e altri segni distintivi, certificati protettivi complementari, diritto d’autore e diritti connessi, design, software, indicazioni geografiche, know-how ed informazioni commerciali segrete, concorrenza sleale, pubblicità, anche digitale ed etichettatura, influencer marketing, diffamazione a mezzo stampa, tutela dell’immagine, del nome e del ritratto, pubblicità ingannevole e pratiche commerciali scorrette, information technology, e-commerce e distribuzione selettiva, contratti di franchising e di licenza. Inoltre, ha maturato esperienza nei settori fashion e lusso, finanziario e assicurativo, meccanico, food & beverage, editoria, life science & pharma.

Monica è in particolare specializzata nella gestione di contenziosi (cautelari, di merito e presso le camere arbitrali) con implicazioni di tipo internazionale o cross-border in giudizi anche di natura multidisciplinare (con particolare riferimento alla materia del diritto civile e commerciale). Monica fornisce altresì assistenza anche stragiudiziale nell’ambito di operazioni di joint venture, fusioni e acquisizioni, oltre che nella redazione e negoziazione di contratti di licenza, trasferimento di tecnologia, distribuzione, franchising, sviluppo di nuove piattaforme IT, sviluppo e manutenzione software.

Monica ha conseguito la laurea cum laude in diritto industriale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e ha conseguito un dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Parma con una tesi premiata, al primo posto, dall’associazione MARQUES per il Lewis Gaze Memorial Scholarship.

È socia AIPPI (Association Internationale pour la Protection de la Propriété Intellectuelle) e membro di redazione della Giurisprudenza Annotata di Diritto Industriale, principale rivista di settore, dal 2004.

È autrice di numerose pubblicazioni e commentari in materia e interviene regolarmente a seminari, conferenze e convegni sulle varie tematiche di cui si occupa nella professione.
È menzionata nelle Directories più importanti tra cui Chambers and Partners, Patent 1000 e WTR 1000 che la definisce “focused, well prepared and a tough litigator”.

Chambers and Partners cita gli intervistati che la descrivono come “very intelligent and pragmatic” (2020) e la lodano per il suo “focus on clients’ needs”, il suo “strong commercial approach”, che offre “particular ability in IP-related litigation, including unfair competition” (2019). Altre menzioni affermano che: “Monica has a strong ability to consider all the different parameters, and to expose facts and considerations in a clear and simple manner.” (Chambers and Partners, Global e Europe, 2018), nonché che Monica è dotata di “extremely analytical mind and impressive drafting skills” cosicché “she puts in the time to understand the way her clients think – and shapes her strategies accordingly”. (IAM Patent 1000, 2018).

Tra i numerosi riconoscimenti, nel 2018 è stata premiata come “Avvocato dell’Anno per il Contenzioso IP” da Legalcommunity e nel 2019 ha ricevuto il Premio “IP-Digital Best Practice”, sempre da Legalcommunity.

Monica Riva è stata premiata come “Avvocato dell’Anno Fashion” ai Legalcommunity IP & TMT Awards 2020 con la seguente motivazione: “Oltre alla numerosa attività nell’area, la professionista è stata nominata mentor nel programma dedicato alle start-up di un’importante banca italiana. In questo ambito segue start-up e PMI innovative che si occupano soprattutto di fashion e fashion-IT”.