Financial Intermediaries Regulation

Il dipartimento Financial Intermediaries Regulation di Legance, composto da una squadra di professionisti altamente specializzati, assiste primarie istituzioni bancarie, finanziarie e assicurative nazionali e internazionali in relazione a tutti gli aspetti di natura regolamentare previsti dalla normativa di settore, anche in fase di contenzioso e in riferimento a operazioni di M&A.

I professionisti del dipartimento vantano una notevole esperienza in materia di mercati finanziari, con particolare riferimento al settore dei servizi di investimento, strumenti finanziari derivati, sollecitazione all’investimento e offerta fuori sede di strumenti finanziari; si occupano altresì della redazione di documentazione contrattuale relativa a fondi comuni di investimento armonizzati e non armonizzati, fondi speculativi, fondi immobiliari e fondi di private equity. Prestano assistenza nelle fasi di costituzione e di autorizzazione di banche e altri intermediari vigilati, occupandosi anche della gestione dei rapporti con le competenti Autorità di Vigilanza nell’ambito dei relativi procedimenti di autorizzazione.

In collaborazione con altri dipartimenti di Legance, il team si occupa frequentemente degli aspetti di natura regolamentare relativi alle operazioni di M&A e di riorganizzazione societaria di banche e altri intermediari vigilati, delle problematiche relative alle attività di bancassurance, dei profili di natura regolamentare legati all’applicazione delle regole in materia di politiche e prassi di remunerazione delle banche e dei gruppi bancari e degli altri intermediari vigilati.

Il dipartimento ha infine maturato specifiche competenze in materia di procedure antiriciclaggio applicabili alle banche e agli intermediari finanziari e si occupa della redazione di questionari antiriciclaggio da sottoporre alla clientela.

Legance e Financial Intermediaries Regulation,
punto per punto

I professionisti del dipartimento Financial Intermediaries Regulation di Legance si occupano di:

  • EMIR

  • CRD IV – requisiti patrimoniali delle banche e degli altri intermediari vigilati

  • remunerazione degli esponenti aziendali di banche e altri intermediari

  • organizzazione della risk function delle banche e degli altri intermediari vigilati

  • intermediari non bancari, agenti in attività finanziaria e mediatori creditizi

  • partecipazioni detenibili dalle banche in altre imprese finanziarie e non

  • operazioni con soggetti collegati

  • operazioni di M&A

  • costituzione e autorizzazione di banche e altri intermediari vigilati

  • requisiti patrimoniali

  • servizi di investimento

  • fondi comuni di investimento
    procedure sanzionatorie dinanzi alla Autorità di Vigilanza di settore e alle Autorità Giudiziarie civili e amministrative

  • contenziosi aventi a oggetto l’offerta di strumenti finanziari strutturati e derivati

  • assistenza continuativa.

I professionisti del dipartimento predispongono di frequente note di aggiornamento e di approfondimento aventi a oggetto la normativa comunitaria e italiana di maggior interesse per il settore bancario e finanziario, fra cui MiFID II – Revisione della direttiva MiFID, AIFMD e Crowdfunding – Nuovo Regolamento Consob.

I professionisti