UE, Antitrust e Regolamentazione

Il dipartimento di UE, Antitrust e Regolamentazione di Legance assiste società italiane ed estere e gruppi multinazionali di vari settori economici - in particolare quelli dell’energia, farmaceutico, alimentare, media e telecomunicazioni, consumer goods, bancario e finanziario - di fronte alle autorità amministrative comunitarie e nazionali, così come dinanzi alle giurisdizioni civili e amministrative e nell’ambito di procedure arbitrali.

All’interno dell’area di Diritto comunitario e della concorrenza, il dipartimento assiste i propri clienti in procedimenti per intese e/o abuso di posizione dominante, notifiche di operazioni di concentrazione, aiuti di Stato e istruttorie per pratiche commerciali scorrette. Fornisce poi consulenze nella definizione e attuazione dei programmi di compliance antitrust, nell’applicazione della nuova disciplina delle relazioni commerciali in materia di cessione di prodotti agricoli e agroalimentari e negli interpelli preventivi in materia di clausole vessatorie, di competenza dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Il gruppo di lavoro di UE, Antitrust e Regolamentazione, collabora costantemente con i dipartimenti di Diritto Amministrativo e Contenzioso, Arbitrati ed ADR. Legance conta inoltre su una forte rete di consulenti nelle varie giurisdizioni nazionali, con i quali collabora per offrire alla propria clientela un servizio “globale” nella gestione di qualsiasi tematica, ed in particolare di quelle antitrust.

Legance e UE, Antitrust e Regolamentazione,

punto per punto

L’assistenza specialistica fornita dal dipartimento alla propria clientela copre l’intero spettro delle problematiche di UE, Antitrust e Regolamentazione, incluse:

  • assistenza nell’ambito di istruttorie per intese ed abuso di posizione dominante dinanzi alla Commissione Europea ed all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (“AGCM”)

  • assistenza nella partecipazione a programmi di clemenza (leniency) dinanzi alla Commissione Europea ed all’AGCM

  • notifica di operazioni di concentrazione a livello UE e nazionale, e coordinamento di operazioni che richiedono notifiche in più giurisdizioni

  • assistenza nella predisposizione di denunce nei casi di violazione delle regole di concorrenza derivanti da comportamenti di operatori concorrenti o da legislazioni nazionali non conformi ai principi comunitari

  • predisposizione di programmi di compliance antitrust

  • assistenza nella revisione di accordi di distribuzione

  • consulenza in materia di aiuti di Stato

  • assistenza dinanzi all’AGCM nei procedimenti in materia di pratiche commerciali scorrette

  • assistenza dinanzi alla Commissione europea nella predisposizione di denunce in caso di violazione dei principi generali di diritto comunitario (libera circolazione delle merci, ecc.)

  • assistenza nel contenzioso dinanzi al Tribunale ed alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea

  • assistenza nel contenzioso dinanzi alle giurisdizioni nazionali civili e amministrative

  • consulenza nell’applicazione della nuova disciplina delle relazioni commerciali in materia di cessione di prodotti agricoli e agroalimentari

  • consulenza nell’applicazione della nuova disciplina in materia di clausole vessatorie di competenza dell’AGCM.

I professionisti